La Posta

Cortese redazione,
già da tempo noi agropolesi siamo abituali allo stato di abbandono della nostra stazione ferroviaria, questo non ? nulla se paragonato alla sicurezza dei viaggiatori. Poche settimane fa a Crevalcore abbiamo assistito a scene orribili, ma come in quel caso si prendono provvedimenti sempre dopo un grande disastro. Ora la nostra stazione non ? senza dubbio una delle pi? funzionali, una delle pi? efficienti, una delle pi? pulite.

Ma se diamo uno sguardo attento al primo binario tutti recandosi a fare una passeggiata, possono constatare che il primo binario dotato di traversine in legno marcio che in alcuni punti ? spaccato in pi? parti e dove i bulloni sono del tutto spettatori non pagan ti, nel senso che i bulloni non reggono niente e in alcuni casi sono del tutto divelti o addiritture tugliendoli a mani nude semplicemente tirandone uno. Ora io non chiedo che sia costruita una nuova stazione ma solo preservata la tutela della sicurezza delle decine di passeggeri che ogni giorno affollano le banchine, visto che il primo binario viene utilizzato pi? di una volta al giorno per la sosta di alcuni treni che devono essere superati e quindi devono dare precedenza. Ora mi affido alla vostra cortese redazione per rendere pubblica questa pericolosissima situazione e per senzibilizzare cittadini ? amministratori che possano al pi? presto porre rimedio ad un’altro disastro ferroviario. Luca